Le tue email ricevono risposte? Scopri 4 modelli che funzionano.

Le tue email ricevono risposte?

 

Se la risposta è “non tanto quanto vorrei” allora sei in buona compagnia. Le email sono uno strumento utilizzatissimo e saperle confezionare nel modo corretto può fare tutta la differenza del mondo nel tuo lavoro. Parliamo prevalentemente di email finalizzate a stimolare la curiosità di un potenziale cliente, a fissare un appuntamento, a far avanzare una trattativa.

Se il tasso di apertura delle tue email è basso allora bisogna lavorare sodo per renderle migliori, per fargli raggiungere l’obiettivo per cui sono scritte. Non esiste un modo universale per farle funzionare, ma possiamo riconoscere ed estrapolare le principali caratteristiche di quelle che hanno successo.

Di seguito ti presento 4 modelli copia incolla che potrai adattare alle tue esigenze e che incorporano 7 principi cardine.

 

  • Menzionare altre persone interessate. Se all’interno del testo della mail viene menzionato un collega (interessato alla proposta), la percentuale di risposta si attesta al 33% Esempio:

Oggetto: Centrare il 100% di opportunità con il servizio di Luigi Negretto.

“Nome del Lead”

inserire il nome di un collega della stessa azienda” ha detto di essere interessato al servizio offerto da Luigi Negretto per non perdere le opportunità legate all’efficientamento energetico.

Clienti come (inserire i nomi di almeno due clienti del settore o ben conosciuti) dicono che troppo spesso si perdono delle buone opportunità di fare efficientamento energetico e ottenere agevolazioni finanziarie a causa della complessità del settore e della mancanza di competenze specifiche all’interno dell’azienda. Questo è il motivo per cui hanno optato per lavorare con Luigi Negretto.

Sono disponibile ad un breve confronto telefonico per parlare di come centrare il 100% di opportunità energetico-finanziarie (inserire il gg e l’ora), le può andare bene?

 

 

  • Spiega chiaramente il motivo per cui il ricevente dovrebbe rispondere e assicurati di usare la parola magica “perché”. Secondo alcune ricerche, infatti, l’uso di questa parola magica forza il ricevente a rispondere, anche quando la ragione sembra priva di senso.
  • Secondo alcuni studi inserire un po' di umorismo aiuta la relazione. Il cliente si rilassa, lo fa sorridere e diventa più accondiscendente. In un esperimento si è scoperto che i clienti sono d’accordo nello spendere di più quando il venditore si dimostra simpatico.

 

 

 

Oggetto: Tutto bene?

“Nome del Lead”

Non ho più avuto sue notizie e questo mi suggerisce tre cose:

1) Lei ha scelto un altro fornitore. Se è così me lo faccia, gentilmente sapere così la smetterò di inviarle email.

2) Lei è ancora interessato, ma non ha avuto tempo per rispondermi.

3) Lei è caduto malamente e non riesce più ad alzarsi. Se è così me lo faccia sapere che chiamo il 118 ?

Mi faccia sapere qualche cosa, perché sto iniziando a preoccuparmi. In attesa di un suo gentile riscontro la saluto.

 

  • Ci sono diverse testimonianza che mettono in evidenza che il nostro cervello è incline al numero 3. Presentare una mail suddivisa in 3 brevi paragrafi, offrire 3 date diverse per un appuntamento, presentare la propria soluzione con 3 aggettivi, ecc. Fare le stesse cose con 4 o più, invece genera scetticismo o confusione.
  • Diversi studi indicano che le email brevi hanno più successo delle email lunghe. 90-140 caratteri sono sufficienti per un’ottima performance.

 

 

 

Oggetto: Considerazioni sul servizio di Luigi Negretto?

“Nome del referente aziendale”

Avete avuto modo di testare il servizio di Luigi Negretto sull’efficienza energetica in un paio di circostanze. Sto pensando di contattare anche il responsabile finanziario per ampliare la mia presenza con i servizi di efficienza finanziaria.

Secondo lei potrebbe essere interessato?

 

  • Le persone sono attratte magneticamente dal proprio nome, quindi inserirlo nell’oggetto o nelle prime righe del testo sortisce degli ottimi effetti.
  • Secondo alcuni studi le persone reagiscono bene quando si trovano di fronte a indicazioni chiare sul cosa fare. Inoltre rispondono volentieri alle mail quando la risposta è semplice da dare, piuttosto che quando è complicata.

Oggetto: 7 opportunità perse

“Nome del referente aziendale”

L’ultima volta abbiamo iniziato a parlare di come poter evitare di perdere tante opportunità per la sua azienda. Un supporto continuativo vi farebbe risparmiare molto tempo e non vi farebbe perdere nessuna opportunità.

Sono disponibile ad un breve confronto telefonico per approfondire (inserire il gg e l’ora), le può andare bene? Altrimenti mi indichi un paio di date utili.

Leggi questi esempi, estrai il concetto e adattali alla tua specifica situazione.

Al tuo successo!

Vuoi diventare imprenditore 5.0?

Clicca sull’immagine qui sotto:

arrow

Leave A Response

* Denotes Required Field