Email per superare le obiezioni.

Nell’ottica di utilizzare le email per vendere è quasi scontato doversi trovare a gestire le obiezioni. Ecco 3 utili modelli di email per superare le obiezioni.

Conosci il nemico è vincerai tutte le battaglie

 

Conoscere il nemico, in questo caso, significa categorizzare le possibili obiezioni per poi utilizzare la giusta contromossa. Non esiste una risposta univoca che va bene per tutti, però ci sono delle similitudini e di solito le obiezioni finiscono in una delle seguenti categorie:

 

  • Mancanza di necessità
  • Mancanza di urgenza
  • Mancanza di denaro

Di seguito un esempio per ogni categoria:

 

  • Mancanza di necessità

 

Oggetto: A proposito dei tuoi concorrenti

Nome del referente aziendale” dopo il nostro ultimo incontro ho fatto diverse ricerche sui suoi concorrenti ed ho trovato questo articolo che parla di come (Nome concorrente e risultati conseguiti). Mi ha colpito il fatto che alcuni degli argomenti su cui abbiamo discusso potrebbero facilmente essere sviluppati per fornire un grande valore ai vostri clienti.

Il fine ultimo della nostra collaborazione va sicuramente oltre questa semplice idea, ma questa potrebbe essere la giusta occasione per iniziare una proficua relazione.

Possiamo organizzare un incontro la settimana prossima? Martedì alle 14.00? oppure alle 16.00?

Mi faccia sapere

 

  • Mancanza di urgenza

 

Oggetto: Il vostro ROI è veramente impressionante

Nome del referente aziendale” ho simulato con un business plan il ROI della nostra possibile collaborazione. Immagino che sia una questione importante per voi anche perché ho utilizzato le informazioni scambiate durante il nostro ultimo incontro (ho fatto un ipotesi conservativa).

Il risultato finale è che in soli (X settimane, mesi, anni) di lavoro insieme, il cash flow diventa positivo. Questo significa (X €) in soli (X anni). O almeno questi sono i risultati ottenuti con aziende simili alla sua in passato.

Fissiamo un incontro già la settimana prossimo perché non vedo l’ora di condividere con voi il business plan preparato.

Preferisce martedì alle 14.00 o mercoledì alle 11.00?

 

  • Mancanza di denaro

 

Oggetto: Un passo alla volta

Nome del referente aziendale” ho ricevuto la mail e prima che lei venga sommerso da altri impegni, le faccio due brevi domande:

  1. Il costo del (progetto/prodotto/servizio) nella sua totalità è troppo alto?
  2. Ci sono degli aspetti della proposta che non soddisfano pienamente lei o altre persone coinvolte?

A volte vengo trasportato dalla foga di voler fare tutto subito e non mi accorgo del fatto che si può iniziare piano piano per realizzare tutto quanto possibile con calma nel tempo. Quindi potremo rivedere la proposta e dividerla in step successivi. In questo modo riusciremo a rimanere sulla linea di condotta delineata e spendere meno, senza svilire l’intero progetto.

Vogliamo sentirci per un breve confronto domani?

Prendi spunto da questi modelli per rendere le email potenti e pronte a farti superare tutte le obiezioni.

Al tuo successo.

Vuoi diventare imprenditore 5.0?

Clicca sull’immagine qui sotto:

 

arrow

 

 

Leave A Response

* Denotes Required Field