Allena la neuroplasticità del tuo cervello

La necessità di mantenersi giovani e in forma spesso pone le persone nella condizione di scegliere se la forma la vogliono mantenere per il corpo o per la mente.

Non necessariamente bisogna scegliere, esiste una semplice attività che mette d’accordo tutti di fronte al millenario dilemma “mente-corpo”.

Esiste una disciplina in grado di mettere d’accordo tutti che fa lavorare simultaneamente sia il corpo che la mente.

Il Karate 

Attraverso l’esercizio di questa pratica ci si mantiene giovani sia nel corpo che nella mente. Questa disciplina però, come gran parte delle cose ai giorni nostri, non viene praticata da tutti nello stesso modo.

La necessità di spettacolarità, di tenersi i clienti per pagare le spese, di avere le persone giuste che attirano altre persone ha introdotto logiche che nulla hanno a che fare con la giusta pratica.

Il primo passo, quindi, è trovare la palestra giusta a cui iscriversi. Le palestre con Maestri seri di solito si contraddistinguono perchè:

  • la conquista della cintura non deve essere scontata (in alcune palestre è solo questione di tempo). Nelle palestre serie ad esempio il passaggio da cintura marrone a nera necessita come minimo di 2 anni di pratica e del raggiungimento del livello atteso dal maestro.
  • il lavoro sui fondamentali non viene mai dimenticato e quindi si lavora al loro perfezionamento a tutti i livelli (dalla cintura bianca alla cintura nera)

L’obiettivo di tenersi in forma a livello olistico si raggiunge perché dal primo giorno di frequenza in palestra fino all’ultimo si lavora contemporaneamente a due livelli: mentale e fisico.

Ad esempio, nel Karate esistono i Kata che sono (banalizzando il concetto) la simulazione di combattimenti senza avversario. In questa pratica si deve seguire uno schema di azioni. I kata possono essere eseguiti in diversi modi: in avanti, al contrario, all’indietro, ecc

Ogni volta che si pratica un Kata in una variante tra quelle menzionate sopra, il praticante DEVE muoversi in un modo nuovo, diverso o meglio uguale ma come se si guardasse allo specchio.

Quest’attività costringe ad uno sforzo mentale enorme di riprogrammazione neurale mentre il fisico deve sostenere i movimenti. La potenza di questa pratica si concretizza in un fenomeno fisico chiamato neuro plasticità ovvero la straordinaria capacità del nostro cervello di cambiare.

La neuro plasticità del cervello è soggetta ad invecchiamento e con il passare degli anni si affievolisce.

Non sono molti i sistemi per poter allenare davvero il cervello nella sua funzione così peculiare, uno di questi è la pratica del Karate.

Così facendo, infatti, i benefici costruiti attraverso la pratica del Karate influenzano la vita di tutti i giorni e gli effetti sono la salute fisica e la reattività mentale.

A livello di business, la considerazione è la seguente: In un epoca segnata dal fatto che uno dei principali vantaggi competitivi è diventata la conoscenza, avere una mente reattiva e plastica in un corpo in salute è un obiettivo da raggiungere per chiunque voglia davvero fare la differenza.

 

Leave A Response

* Denotes Required Field